Parcheggio abusivo all’Isola dei Conigli, rinviato a giudizio il sindaco di Lampedusa De Rubeis

de rubeisIl sindaco di Lampedusa e Linosa Bernardino De Rubeis è stato rinviato a giudizio dal giudice dell’udienza preliminare Alberto Davico per l’accusa di abuso di ufficio e costruzione abusiva. Insieme a lui andranno a processo Giovanni Giammona, 37 anni, geometra dell’ufficio tecnico di Lampedusa e Salvatore Cucina, 46 anni, titolare della ditta che ha eseguito alcuni lavori ritenuti illegittimi. L’inchiesta è partita dopo un esposto di Legambiente che denunciava delle irregolarità nella costruzione di un parcheggio. Secondo l’accusa, in assenza di autorizzazione edilizia, avrebbero realizzato alcune opere danneggiando ingiustamente la proprietaria di un’area. Il sindaco avrebbe imposto con un’ordinanza l’occupazione di un tratto di strada per trasformarlo in parcheggio e punto di sosta all’interno del quale era stato collocato un camion per la vendita di panini e alcuni box adibiti a docce. Tutti sono accusati di violazione della normativa edilizia. Il solo De Rubeis è imputato di abuso di ufficio per il contenuto dell’ordinanza con cui avrebbe danneggiato ingiustamente la proprietaria dell’area. Legambiente si è costituita parte civile con il patrocinio dell’avvocato Daniela Ciancimino. La prima udienza del dibattimento è fissata per il 26 novembre.