A Sambuca di Sicilia, ancora scambi interculturali nell’ambito del Programma Gioventù in Azione.

sambuca1Anche ad agosto la Pro Loco L’Araba Fenicia di Sambuca di Sicilia ha continuato a promuovere la partecipazione giovanile e il dialogo interculturale tramite il nuovo scambio multilaterale “Natural… Friendship!”, un progetto realizzato in collaborazione con l’Agenzia Nazionale per i Giovani nell’ambito del Programma Gioventù in Azione.

L’iniziativa è stata realizzata tra il 3 e il l’11 agosto a Sambuca di Sicilia. A Parteciparvi ragazzi dell’Italia, di Cipro, del Belgio e della Polonia per un totale di 24 ragazzi coinvolti nel progetto. Tema principale l’ambiente e l’educazione attraverso lo sport e le attività all’aperto, con particolare attenzione al rapporto tra Uomo e Natura, alle sue risorse rinnovabili, al concetto di sviluppo sostenibile. Il programma ha previsto una serie di attività pratiche all’aria aperta (sportive e creative), combinate con workshop tematici, incontri e visite, in cui i partecipanti hanno avuto l’opportunità di riflettere sulle tematiche ambientali e le risorse che il proprio territorio offre.

Lo scambio, oltre all’obiettivo di sensibilizzare i giovani alle tematiche ambientali e rafforzare in loro i valori naturalistici e il rispetto per l’ambiente, ha promosso il dialogo interculturale e una maggiore consapevolezza e partecipazione alla cittadinanza europea.

La pro Loco ha potuto contare sul supporto di diversi volontari che hanno partecipato attivamente allo scambio, nonché al coinvolgimento della comunità locale entusiasta dell’evento e di questa dimensione europea che il paese in questo periodo ha avuto modo di respirare.

sambuca2Un esempio da riproporre. Le attività svolte durante lo scambio Natural…friendship!

Durante gli 8 giorni del progetto (3-11 agosto), i ragazzi sono stati impegnati in diverse attività che si sono combinate alla visita delle nostre risorse naturalistiche ed eno-gastronomiche. Fra le attività all’aperto la caccia la tesoro in Adragna (località di villeggiatura di Sambuca di Sicilia), i giochi senza frontiere alla riserva naturale di Monte Genuardo, la gara di sculture di sabbia a Lido di Portopalo, la visita al Parco Eolico di Caltabellotta cofinanziata dall’Enel, la passaggiata all’area archeologica di Monte Adranone, la visita didattica a una cantina e un caseificio locale, il pranzo al Parco Naturale delle Risinata. I ragazzi hanno avuto modo di conoscere le risorse e le bellezze naturalistiche del luogo e al contempo partecipare a workshop creativi quali la pittura su canali, tipica siciliana, la creazione di oggetti con materiale povero e di riciclaggio, la creazione di spot che sponsorizzano il rispetto della natura.

Momenti di riflessione si sono combinati poi alle attività ludiche, quali per esempio i circle meeting sul rapporto uomo-ambinete, il saluto ufficiale da parte delle autorità locali, l’escursione alla riserva naturale di Monte Genuardo con la guida di un esperto naturalistico e il seminario finale in cui i partecipanti hanno condiviso tra loro l’esperinza dello scambio, le proprie impressioni e sensazioni, nonché nuove idee per il futuro.sambuca4

Infine, durante la sera, i ragazzi erano impegnati nelle varie feste interculturali, organizzate a turno dalle diverse nazioni partecipanti. In queste serate, i partecipanti erano invitati ad assaggiare prodotti tipici delle altre nazioni, danzare musiche caratteristiche e tradizionali. A concludere, una breve presentazione e introduzione dei paesi di provenienza con immagini, depliants, foto e video.

Amicizia “naturale” tra ragazzi di diversa nazione.

Otto giorni di convivenza tra ragazzi italiani, ciprioti, belgi e polacchi: diverse culture ma la stessa voglia di stare insieme, di conoscersi, di divertirsi. Otto giorni di partecipazione giovanile e dialogo interculturale, tra visite naturalistiche, meeting di educazione ambientale e feste interculturali che hanno trasmesso ai partecipanti tante emozioni e imrpessioni, attraverso un apprendimento di tipo informale.

United in Nature è stato anche lo slogan del progetto “Natural… friendship!” (amicizia… naturale) ad ispirazione del motto europeo Uniti nella Diversità. Lo slogan è stato scelto per rappresentare l’unione delle diverse culture nel tema della natura, tema principale del progetto. Simbolicamente, a ricordo di questa iniziativa, la Pro Loco insieme alle altre organizzazioni partner ha piantato un albero a Sambuca in c.da Adragna luogo in chi si è svolto lo scambio (vicino la chiesa di Maria Bammina) con la targa rappresentante i loghi, il titolo e la data del progetto.

I partecipanti sono rimasti tutti entusiasti e si augurano di continuare a fare altri scambi di questo genere, esempi di crescita sia personale che culturale.

Saluti dall’Europa alla cittadinanza sambucese per Calici sotto le stelle

Il 10 agosto, come ogni anno, a sambuca, la tradizionale festa locale di “Calici sotto le Stelle”, con degustazioni di vini e prodotti tipici locali, musica e danza presso il Belvedere. È stato davvero emozionante vedere sbandierare le bandiere delle 4 nazioni (Cipro, Italia, Polonia e Belgio) partecipanti allo scambio Natural…friendship! insieme a quella europea. I ragazzi sono stati presentati ufficialmente alla comunità, ricevendo il saluto da parte del sindaco dott. sambuca3Martino Maggio e dell’amministrazione comunale. In questa occasione ogni nazione ha ringraziato la Pro Loco e il Comune ricevendo l’attestato di partecipazione allo scambio Youth Pass con validità europea. All’evento, a dare maggior respiro europeo anche giovani del SISM (Segretariato Italiano Studenti Medicina) ospiti presso l’Università di Palermo.

Esempi di interculturalità di questo genere dovrebbero essere sempre più presenti anche in piccole realtà come un paese dell’agrigentino: esse rappresentano momenti di crescita culturale per tutta la comunità e soprattutto per i giovani che si affacciano a un futuro in cui l’Europa è sempre più presente nella nostra realtà quotidiana.

Gabriella Nicolosi