Fontana: “Io sto con Cammarata”

On. Fontana (Pdl) : “Io sto con Cammarata”

“Condivido in pieno le parole del sindaco di Palermo, Diego Cammarata, quando si dichiara sorpreso e indignato per l’irresponsabilita’ di chi non comprende che oggi l’unita’ del Pdl e’ un valore che non dovrebbe essere messo in discussione”.

Lo ha dichiarato il deputato nazionale del Pdl, Vincenzo Fontana che sottolinea, come in questo momento, ci sia bisogno di un’azione unitaria del partito tesa a consolidare una leadership come quella del presidente Berlusconi che “non ha alternative nel Paese oggi, e per molto tempo ancora”.

“La  proposta di dare vita a gruppi autonomi da intestare ad un ‘Pdl Sicilia’- sottolinea l’on. Vincenzo Fontana – e’ un tentativo misero di chi pensa ad un futuro politico che esiste solo nei sogni di qualche visionario  perché il premier nonchè leader del Pdl, Silvio Berlusconi, governa il Paese con notevoli risultati e sta dando al sud quelle risposte che nessun governo della Repubblica è stato in grado di dare finora”.

“L’idea di un Partito del Sud, come quella di un Pdl regionale da federare a quello nazionale – continua Fontana – è pertanto inutile, pretestuosa e strumentale, finalizzata solo a politiche di piccolo cabotaggio travestite da istanze autonomiste che non hanno niente a che vedere con gli interessi dei siciliani”.

“Per questo, mi auguro – aggiunge ancora l’on. Fontana – che questa fase di disorientamento che vivono alcuni amici del Pdl possa essere superata ben presto a vantaggio del rilancio di un serio progetto politico che è unicamente quello che il presidente Berlusconi porta avanti nel Paese”.

“In questa direzione – conclude l’on.Vincenzo Fontana – mi auguro che il dibattito interno al Pdl possa riprendere con toni più consoni ai riferimenti valoriali che porta avanti e che Cammarata possa proseguire serenamente il suo lavoro a servizio dei palermitani, come ha sempre fatto, al contrario di chi gestisce le istituzioni per dare maggiore peso e visibilità alla formazione politica in cui milita”