Solidarietà: 20 mila vaschette d’uva contro l’Alzheimer

UvaRossa1Ben 21 centri siciliani celebrano la sedicesima Giornata Mondiale dell’Alzheimer che ricorre il 21 settembre di ogni anno dopo essere stata istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Grazie ad un accordo raggiunto tra il Comune catanese di Mazzarrone e il coordinamento delle associazioni che nell’isola si occupano della malattia, in tutte le principali piazze della Sicilia sono stati già allestiti alcuni gazebo all’interno dei quali é possibile contribuire in favore della ricerca scientifica e del sostegno dei malati siciliani che attualmente sono circa 50 mila . In particolare, fino a lunedì 21, l’iniziativa abbraccia Agrigento, Favara, Aragona, Licata, Palermo, Catania, Ragusa, Paternò, Siracusa, Pachino, Milazzo, Caltanissetta, Acireale, Comiso, Modica, Chiaramonte Gulfi, Vittoria, Santa Croce Camerina, Monterosso Almo, Giarratana e Piazza Armerina.

Le associazioni partecipanti si stanno già occupando di distribuire materiale informativo e di raccogliere fondi utilizzando lo slogan “Non c’è tempo da perdere, uniti come chicchi d’uva”.

Il coordinamento regionale delle associazioni è guidato da Antonio Di Paola, fondatore dell’Alzheimer Iblea di Ragusa, e da Gaetano Lisciandra, Presidente della Federazione Alzheimer Sicilia.

“Scendiamo in piazza – commenta il coordinatore regionale Antonio Di Paola – convinti di voler rilanciare l’attenzione sulle quotidiane difficoltà in cui si vengono a trovare i pazienti malati di alzheimer e le loro stesse famiglie a causa di un’assistenza sanitaria non all’altezza del compito cui è chiamata in base alla normativa. Abbiamo deciso di avviare una nuova opera di sensibilizzazione e lo faremo in occasione della Giornata Mondiale dell’Alzheimer allestendo stand e gazebo nelle principali piazze siciliane. Grazie ad un accordo con il Comune di Mazzarrone, che ringraziamo vivamente per la grande disponibilità dimostrata così come il consorzio Igp, distribuiremo materiale informativo e nel contempo raccoglieremo fondi offrendo l’uva da tavola di Mazzarrone. Dopo le positive esperienze degli scorsi anni avviate in provincia di Ragusa, dove abbiamo offerto l’uva nelle piazze, abbiamo deciso di estendere l’iniziativa a tutta la Sicilia”.
In cambio di un’offerta libera i cittadini riceveranno, infatti, delle vaschette di uva da tavola di Mazzarrone donata dal Comune a seguito di un protocollo d’intesa tra lo stesso ente pubblico, il coordinamento delle associazioni e il consorzio dell’uva a marchio Igp.
Le associazioni si muovono attraverso i propri volontari mentre il consorzio dell’uva ha già donato 3000 chili di prodotto del cui trasporto si è fatto carico il detto Comune di Mazzarrone.

In alcune città sono in corso iniziative e manifestazioni particolari. Affiancando i tradizionali stand di raccolta fondi, a Palermo, ad esempio, le associazioni Alzheimer Palermo, Uniti Palermo e Bagheria coinvolgono i passanti di piazzale Ungheria con carrelli mobili su cui é posta l’uva da tavola di Mazzarrone. Iniziative particolari anche a Catania con una mostra d’arte presso palazzo Platamone.