La Guardia di Finanza festeggia S. Matteo

logo_Guardia_di_FinanzaGiorno 21 alle ore 09,00 nella chiesa di San Domenico, in Agrigento, sarà celebrata, alla presenza delle Fiamme Gialle in servizio e in congedo nella provincia di Agrigento, una SS. Messa per la ricorrenza di S. Matteo – Patrono della Guardia di Finanza.

La Guardia di Finanza, come ogni altra realtà militare ha un santo patrono: San Matteo apostolo ed evangelista, la cui festa liturgica cade il giorno 21 settembre.

Il documento papale che attesta il riconosciuto patrocinio, reca la data del 10 aprile 1934 ed è firmato dal cardinale Eugenio Pacelli (futuro Papa Pio XII).

Il Pontefice che accolse l’istanza avanzata dal Comandante Generale e sostenuta dall’Ordinario Militare del tempo era Pio XI.

La vicenda umana di Matteo ha una sua notorietà, legata a quanto di lui si legge nell’omonima narrazione evangelica.

Il “Breve Pontificio” del 10 aprile 1934, nel dichiarare San Matteo Patrono della Guardia di Finanza auspica che tutti gli appartenenti al Corpo possano, sul suo esempio, unire l’esercizio fedele del dovere verso lo Stato con la fedele sequela di Cristo.

Al termine della funzione religiosa sarà data lettura della preghiera del “Finanziere”.