Giovanidee presente all’undicesima edizione di Atreju

Comunicato Atreju 2009
Giovanidee, movimento politico culturale di indirizzo giovanile che opera nel territorio provinciale,con sede a Favara , comunica che una delegazione  provinciale rappresentata dal coordintore   Andrea Giglia e dai soci Antonino Terrasi e Andrea Croce ha partecipato all’ undicesima edizione di Atreju,festa nazionale dei giovani del Popolo della Libertà. Il tema principale della festa è stato il ventesimo anniversario della caduta del muro di berlino; su questo argomento si sono confrontati vari esponenti politici di vari schieramenti.
Nel corso della manifestazione sono state trattate altre tematiche tra cui il grave problema della mafia: a tal proposito si sono confrontati il Ministro Angelino Alfano, On. Fabio Granata, Don Merola, il presidente di confindustria Lo Bello e l’attore Raoul Bova.
Durante la Kermesse Il movimento “Giovanidee”,che si riconosce nell’azione politica del deputato regionale On.Nino Bosco, ha avuto modo di di allacciare rapporti significativi con il neonato movimento politico-culturale “Azione Libera”,ponendo le basi per una fattiva e concreta collaborazione nel territorio agrigentino.
f.to Andrea Giglia
coord.Giovanidee

giovaniideeGiovanidee, movimento politico culturale di indirizzo giovanile che opera nel territorio provinciale, con sede a Favara , comunica che una delegazione  provinciale rappresentata dal coordinatore Andrea Giglia e dai soci Antonino Terrasi e Andrea Croce ha partecipato all’ undicesima edizione di Atreju, festa nazionale dei giovani del Popolo della Libertà. Il tema principale della festa è stato il ventesimo anniversario della caduta del muro di berlino; su questo argomento si sono confrontati vari esponenti politici di vari schieramenti.

Nel corso della manifestazione sono state trattate altre tematiche tra cui il grave problema della mafia: a tal proposito si sono confrontati il Ministro Angelino Alfano, On. Fabio Granata, Don Merola, il presidente di confindustria Lo Bello e l’attore Raoul Bova.

Durante la Kermesse Il movimento “Giovanidee”, che si riconosce nell’azione politica del deputato regionale On.Nino Bosco, ha avuto modo di allacciare rapporti significativi con il neonato movimento politico-culturale “Azione Libera”,ponendo le basi per una fattiva e concreta collaborazione nel territorio agrigentino.