Danni a Ribera e Cattolica Eraclea, chiesta l’attivazione di una unità di crisi

In seguito alla violenta ondata di maltempo che si è abbattuta nella notte tra martedì e mercoledì sul territorio di Ribera, causando ingenti danni alle colture ed alle strutture pubbliche e private, il vice Presidente della Provincia Carmelo Pace e gli assessori Mariano Ragusa e Sergio Indelicato hanno chiesto al sindaco della cittadina Crispina l’attivazione di un tavolo di crisi per quantificare i danni e programmare gli interventi.

Gli amministratori chiedono al sindaco di Ribera, Nino Scaturro di invitare a questo tavolo di crisi, la Prefettura, la Provincia Regionale di Agrigento, le organizzazioni sindacali e di categoria oltre alla deputazione nazionale e regionale.

Ed  il Comune di Cattolica Eraclea ha chiesto l’intervento urgente della Protezione Civile della Provincia Regionale di Agrigento in seguito ai gravi e pesanti danni causati dalle trombe d’aria e delle abbondanti piogge che hanno investito la zona ovest del territorio provinciale.

L’assessore provinciale Giuseppe Ciulla, il direttore del settore ing Bernardo Barone di concerto con il presidente D’Orsi, hanno deciso di inviare per giovedì mattina alcuni mezzi e delle attrezzature nel comune. In particolare verrà inviata una potenze motopompa che provvederà a liberare dall’acqua alcuni edifici pubblici