Un festival a Lampedusa

Al via domani il  Lampedusainfestival – L’’Incontro con l’’Altro, festival delle migrazioni e del recupero della storia orale, che si  terrà sino al 18 settembre. E’’ un’’iniziativa della Rete dei Comuni Solidali e l’’Asgi (Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione),   insieme all’associazione di Lampedusa Askavusa Circolo Arci.
Al festival è abbinato un un concorso per filmakers con tema principale il dramma dell’’immigrazione e si articola  in due sezioni di partecipazione: Migranti incontro con l’’Altro, aperta a opere sulle relazioni che sorgono con gli Altri; Culture locali cultura materiale, aperta a film sulla ricerca e la salvaguardia di culture, lingue, tradizioni locali e culture materiali, e sul loro rapporto con la modernità e con gli immigrati che spesso portano avanti mestieri ignorati dai giovani del luogo. Oltre alla proiezione dei filmati in concorso al Lampedusainfestival  sono anche in programma: una tavola rotonda dal titolo “Invertire la rotta? – Riflessioni sulla protezione dei rifugiati in Europa ed in Italia oggi”; l’incontro- dibattito “Migranti come risorsa per il territorio- l’’esperienza dei comuni della Locride”; la presentazione di libri e la proiezione di tre film fuori concorso: “Nuovomondo” di Emanuele Crialese; “Lampedusa 24 gennaio 2009” di Giacomo Sferlazzo e Gianfranco Rescica; “Piazzati (Maimàas Fitàas)” di Giorgio Diritti.