De Francisci presenta un Atto Ispettivo in merito alla nomina illegittima di un componente del collegio sindacale dell’ASP

Il Consigliere Giuseppe De Francisci del Gruppo Consiliare del Movimento Per L’Autonomia al Comune di Agrigento, ha presentato una interrogazione in merito alla nomina di un componente del collegio sindacale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento.

Nell’interrogazione De Francisci, ricollegandosi a quando dichiarato dall’Avv. Brunetto Vice Sindaco di Sciacca, chiede di sapere quale siano state le modalità e i criteri della votazione e come mai non esiste un verbale ufficiale della Conferenza dei Sindaci che certifichi il numero legale della seduta, il numero dei votanti, le modalità e l’esito.

“Risulta assurdo, anomalo e poco chiaro, tipico di questa amministrazione attiva – dichiara De Francisci – che ci sia stata una formale riunione della Conferenza dei Sindaci, organo deputato alla nomina del componente senza un formale verbale e un segretario che ne certificasse il regolare svolgimento. Comportamenti di questo genere – continua De Francisci – non fanno altro che ledere l’immagine dell’Ente sia nei confronti degli altri sindaci della Provincia di Agrigento, sia nei confronti dell’opinione pubblica, pertanto anche io ritengo di fondamentale importanza, per il ripristino della legittimità della nomina, l’annullamento della designazione “viziata” e una nuova convocazione della Conferenza dei Sindaci al fine di coinvolgere tutti, nella importante scelta e procedere secundum lege alla nomina, anche al fine di esporre l’Ente ad eventuali ricorsi che arrecherebbero rallentamenti, danni all’immagine e ulteriori spese a danno delle casse comunali”.