Rinnovo del Consiglio dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Agrigento: 6.047 voti alla lista La Mendola

Foto 1 Rino La MendolaSi è concluso ieri in tarda serata  lo spoglio  delle schede elettorali per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Agrigento.

Dalle urne è venuta fuori una notevole affermazione della lista dell’uscente Presidente  Rino La Mendola; lista  a cui sono stati attribuiti complessivamente  6.047 voti.
In particolare, il primo degli eletti è stato proprio  Rino La Mendola con 706 voti su 739 votanti e, pertanto, con la storica percentuale  del  95,53 %.

Gli altri consiglieri eletti sono gli architetti: Pietro Fiaccabrino (627), Simona Sanzo (558), Rosa Maria Corbo (556), Emanuele Maratta (545), Riccardo Lombardo (542), Giuseppe Mazzotta (530), Ignazio Gallo (522), Massimiliano Trapani (503), Giuseppe Antona (495). Inoltre, come  stabilito dal nuovo Regolamento nazionale, è stato eletto anche un rappresentante della Sezione B (con laurea triennale): Giovanni Raineri (463).

“A nome dei colleghi della lista, afferma il Presidente  La Mendola, ringrazio gli architetti elettori che, attraverso il loro voto, ci caricano di nuova energia per continuare a profondere crescente impegno nello svolgimento del nostro programma, al centro del quale c’è la formazione, l’aggiornamento  professionale, l’interlocuzione con le istituzioni locali per promuovere la riqualificazione del nostro territorio ed il confronto, attraverso la Consulta Regionale, con il Governo ed il Parlamento Regionale affinché vengano  presto varati provvedimenti legislativi che semplifichino l’affidamento degli incarichi professionali  e  la redazione degli strumenti di pianificazione.”

Rino La Mendola, Presidente dell’Ordine degli Architetti sin dal 1996, è al suo sesto mandato consecutivo e, grazie a questa conferma elettorale agrigentina, potrà completare il mandato di Presidente della Consulta Regionale degli Ordini degli Architetti della Sicilia; ruolo già dallo stesso La Mendola svolto dal  1997 al 1998 e dal 2004 a tutt’oggi.