Precari, nota dell’ANIEF

Riceviamo e pubblichiamo

Apprendiamo da un comunicato della Funzione pubblica che gli stessi sindacati che hanno firmato con il Governo l’accordo per cambiare le regole della contrattazione, che hanno contrattato il DM 42/09 della vergogna, che hanno richiesto il falso Decreto Legge salva-precari, che non hanno impedito i 100.000 tagli decretati in questi ultimi anni, che da trenta anni vietano ogni idea di progressione di carriera, che hanno sottoscritto un contratto di mobilità incomprensibile e incoerente, questi stessi Sindacati  hanno rinnovato al ministro Brunetta la richiesta di emanare il decreto legislativo per bloccare la procedura di elezioni e di rinnovo delle attuali RSU.

Oggi sabato 12 Settembre nell’ambito del presidio organizzato vicino al Ministero della Pubblica Istruzione,in Viale Trastevere,si terrà la festa Gelmini Dimettiti Night,per richiedere a gran voce le dimissioni del Ministro della Pubblica Istruzione.

La serata si aprirà alle 19.30 con l’esibizione della Banda Jorona, a seguire si avvicenderanno Quirino Paolo, Enrico Capuano, i Senzaterra.

La protesta dei docenti precari sta dilangando come un’Onda in tutt’Italia. Il provvedimento varato nell’ultimo Consiglio dei ministri per 13mila persone è stato rimandato al mittente dai 25mila insegnanti che sono rimasti senza lavoro e stipendio per via dei pesanti tagli all’Istruzione: “No ai contratti di disponibilità. No alla guerra tra poveri.

E mentre in Italia c’è carenza di Insegnanti, in Valle d’Aosta avviene questo: Il sistema scolastico valdostano mette a disposizione complessivamente oltre 2.130 insegnanti per i 17.485 studenti che da lunedi’ prossimo inizieranno l’anno scolastico 2009-2010. Il rapporto, comprese le scuole paritarie, e’ di un insegnante ogni 8 iscritti ai quali si devono aggiungere una trentina di istitutori del convitto regionale F. Chabod. ”L’attivita’ scolastica – ha commentato l’assessore regionale all’Istruzione, Laurent Vierin – sara’ avviata regolarmente visto che la nomina degli insegnanti e del personale titolare e supplente di tutte le scuole e’ stata effettuata nei tempi prestabiliti”.

Alessandro Accurso Tagano