Consiglio infuocato, approvati i debiti fuori bilancio

Tre debiti fuori bilancio precisamente quelli riguardanti i procedimenti instaurati contro il Comune da Vincenzo Cibella, Calogero La Duca e Salvatore Patti sono stati approvati ieri sera nel corso della riunione del Consiglio comunale.

Prima di tale approvazione e dopo le formalità di rito, il dibattito è stato introdotto dagli interventi del capogruppo del PD Angela Galvano e di Giuseppe Arnone riguardanti la composizione all’interno del gruppo consiliare nonché la polemica inerente le presenze in Aula e i relativi pagamenti.

Le argomentazioni sollevate, con il coinvolgimento nel dibattito di altri consiglieri, hanno costretto la Presidenza ad una sospensione dei lavori per dieci minuti.

Alla ripresa, è stato letto un documento, a firma di alcuni consiglieri, che impone nello svolgimento del ruolo assunto un comportamento improntato al senso di responsabilità, tolleranza ed equilibrio. Un altro documento è stato presentato dal consigliere Arnone il quale invita la Presidenza ad inserire un punto all’ordine del giorno riguardante i modi e le procedure del dibattito da adottare durante i lavori consiliari. Infine, su proposta del consigliere De Francisci, è stata votata all’unanimità il rinvio della seduta, per la trattazione degli altri punti iscritti all’ordine del giorno, per martedì 15 settembre, con inizio dei lavori alle ore 19.