Licata, per il PD inaccettabile chiusura del reparto di cardiologia

Il 4 settembre il Partito Democratico di Licata, ha partecipato alla riunione di servizio  indetta dal Tribunale per i Diritti del Malato, presso il Presidio Ospedaliero S.Giacomo D’altopasso(Licata), nella quale si è discusso della  recente chiusura del reparto di cardiologia e delle misure prese dalla dirigenza sanitaria per tamponare la situazione di disservizio.

Il PD reputa inaccettabile che una città come Licata venga privata di reparti e unità mediche e infermieristiche così importanti, e soprattutto, in vista del cambiamento dell’assetto della sanità in provincia non accetta di vedere il nostro nosocomio fanalino di coda nelle decisioni della dirigenza. Il PD ritiene inoltre che, l’ amministrazione locale, e i rappresentanti della maggioranza provinciale poco hanno fatto per risolvere gli ormai annosi problemi dell’Ospedale di Licata, ed è pronto a qualunque collaborazione con le forze politiche e sociali far fronte a questa emergenza.