La Lega Navale Italiana e la cultura del mare

leganavale_malacologiaIl corretto rapporto fra l’uomo e il mare è uno degli obiettivi primari della Lega Navale Italiana ed un’esigenza essenziale per lo sviluppo sostenibile. Se la cura di tale rapporto parte dei più piccoli più disponibili a conoscere la natura del mare e a farne proprio bagaglio per il futuro si raggiunge uno degli obiettivi più nobili.
Di ciò ne è convinta la Presidente della Sezione di Agrigento e Porto Empedocle Prof. Silvana Vella Bianchettino che già da qualche anno organizza campagne di sensibilizzazione a favore dei bambini. Si è svolta ad Agrigento, nella nuova confortevole sede a Maddalusa  posta sul mare alla foce del fiume Akragas dal 17 fino al 31 agosto, un’attività di sensibilizzazione  rivolta a bambini dai 6 ai 12 anni  con il progetto  “ A scuola di … pesca” per una migliore valorizzazione dell’attività di pesca.
Tutte le mattine i bambini hanno partecipato ad incontri, hanno imparato a pescare, hanno visitato infrastrutture e impianti marittimi, hanno seguito lezioni d’aula. In particolare hanno partecipato ad incontri di malacologia durante i quali hanno conosciuto la vita dei molluschi, le loro abitudini e classificato e raccolto le conchiglie, a lezioni di biologia marina attraverso le quali hanno conosciuto i segreti dell’ecosistema marino e in particolare la fauna ittica. Inoltre, hanno partecipato a diverse battute di pesca dietro la guida di personale esperto. Hanno poi visitato il faro di Capo Rossello e l’impianto di acquacoltura per l’allevamento intensivo dello Yabby (Cherax Spp), presso il Centro Pilota regionale per lo sviluppo dell’acquacoltura.
Il tutto è stato possibile anche grazie al contributo dell’Assessorato Regionale  della Cooperazione del Commercio dell’Artigianato e Pesca che, nell’ambito di campagne di sensibilizzazione sulle problematiche della pesca in Sicilia, ha voluto credere nella bontà dell’iniziativa della Lega Navale Italiana Sezione di Agrigento e Porto Empedocle e soprattutto nell’importanza che una saggia educazione a partire dai bambini può essere di notevole importanza  per la salvezza e il migliore utilizzo delle risorse ittiche del nostro meraviglioso mare.

[nggallery id=52]