Insegnati di sostegno, il sindacato SFIDA chiede l’aumento dei posti

Il Sindacato S.F.I.D.A. ( Sindacato Famiglie Italiane Diverse Abilità ) chiede l’aumento dei posti di sostegno, in quanto non è possibile che un’insegnante di sostegno debba dividere le ore di insegnamento su più alunni disabili. Anche perchè queste ore non sarebbero ripartite in base alle  effettive esigenze degli alunni così come norma vuole e prevede, ma solo ed esclusivamente in base alle risorse economiche (inique) assegnate alla scuola Siciliana..

“Occorre ricordare che l’alunno disabile  ha bisogno  delle giuste ore di sostegno al fine di migliorare la qualità dell’integrazione scolastica  e garantire così il LORO diritto all’istruzione. Lo STATO dovrebbe tutelare gli alunni diversamente abili e non penalizzarli ulteriormente! S.F.I.D.A. denuncia queste scelte politiche che mirano solo a far quadrare i conti dello Stato trascurando il diritto allo studio” dicono i rappresentanti sindacali.