Michelangelo Taibi ricorda Lillo Zambuto

Siamo stati eletti consigliere Comunale e Provinciale lo stesso giorno.
Siamo stati eletti Sindaco e Presidente della Provincia quasi lo stesso giorno.
Un quadriennio vissuto insieme a rappresentare i due Enti.
Quanti ricordi affettuosi, quanti ricordi di lavoro, quanti incontri di Partito.
Che cosa ricordare di Lillo: la simpatia, la modestia, la profonda conoscenza di Agrigento e dei suoi problemi (conosceva a memoria tutti i vicoli e le stradine) ma soprattutto  la Sua intuizione e la Sua capacità di mediare.
Queste doti ne hanno fatto per lunghi decenni il discepolo diletto del grande mediatore e politico On. Luigi Giglia.
Luigi Giglia è stato per   Lillo quasi un secondo padre. Il legame con l’On.Giglia è stato talmente grande  che bastava nominarlo per vedere sorridere Lillo Zambuto.
Oggi Lillo è andato via.
Personalmente perdo un grande amico.
La politica perde un grande esempio che certamente sarà proseguito dal giovane Sindaco Marco.
Chiudo esprimendo alla gentile Si.ra Maria affettuose condoglianze, anche a nome di mia moglie Gabriella, da estendere a tutti i familiari
Avv. Michelangelo Taibi
già Presidente della Provincia di Agrigento