Notte Bianca, stilato il programma definitivo

logo-notte-bianca“Lungo la Via Sacra” è una delle principali novità dell’edizione 2009 della Notte Bianca di Agrigento: il suggestivo percorso all’interno dello splendido scenario della Valle dei Templi è, infatti, il fiore all’occhiello della manifestazione che è giunta alla sua terza edizione.

Possibile grazie alla preziosa collaborazione dell’Ente Parco Valle dei Templi, l’associazione culturale “Il Tamburino” ha ormai definito il programma della prima giornata della Notte Bianca.

Venerdì 4 settembre a partire dal tramonto quello che è da tutti considerato uno dei luoghi più suggestivi al mondo si aprirà così a note, colori e spettacoli che si legheranno alle suggestioni e alle bellezze della Via Sacra.

A collegare tutti gli eventi della serata sarà l’omaggio a Sir Alexander Hardcastle, il mecenate britannico che innamoratosi della Valle vi si trasferì finanziando anche molti scavi per recuperare i resti della civiltà greca.

E proprio all’interno di Villa Aurea, quella che fu la sua residenza, prenderà avvio “Lungo la via sacra” con un omaggio alla figura di Hardcastle grazie agli interventi di studiosi e storici (tra i quali Settimio Biondi ed Ermogene La Foreste) che ripercorreranno la vita e l’opera del mecenate. All’interno di questo contesto verrà anche proiettato il video documentario di Ermogene La Foreste sulla storia dell’archeologo britannico. Seguirà, all’interno dello splendido giardino di Villa Aurea, una degustazione di prodotti eno-gastronomici e il concerto di un quartetto d’archi e pianoforte.

Alle 22.30, invece, l’attenzione di concentrerà ai piedi del Tempio della Concordia con lo spettacolo dei “Nonsensecirque” che aprirà l’Acragante Art Fest: il festival di arte di strada (che avrà il suo culmine nella giornata di sabato 5 settembre) che coinvolgerà numerosi artisti secondo una formula consolidata nei grandi festival di Buskers come quelli di Ferrara e Ragusa Ibla.

“Nonsensecirque” è un duo tedesco-olandese di acrobati che con la magia dei movimenti del corpo, in un gioco di forza e di grazia, accompagnano gli spettatori in un viaggio nelle emozioni, tra umorismo e figure acrobatiche.

A chiudere “Lungo la via Sacra”, sempre ai piedi del Tempio della Concordia, sarà il concerto di Rita Botto, cantautrice catanese che trova nella sua Sicilia l’energia di riprendere le importanti radici sonore che oggi tornano di attualità.

Passionale e versatile la sua voce riesce a cogliere tutte le sfumature del mediterraneo. Numerosi i riconoscimenti che nel corso della sua carriera Rita Botto ha ottenuto e tante sono anche le collaborazioni musicali: in primis il sodalizio con la conterranea Carmen Consoli che ha definito la Botto “la nuova Amalia Rodriguez”.

Con la sicilianità di Rita Botto si chiude il percorso “Lungo la Via Sacra” a cui seguirà, nella serata di sabato, “Lungo la via Maestra” che abbraccerà invece il centro storico agrigentino.

Sempre venerdì subito dopo la conclusione del concerto al Tempio della Concordia la prima serata della Notte Bianca 2009 proseguirà in via Atenea con altri spettacoli previsti all’interno dell’Acragante Art Fest.