Rigassificatore, il comitato del NO chiede un consiglio provinciale straordinario aperto

Il Comitato NO rigassificatore si è riunito ieri, sabato 8 agosto, ad Agrigento.
Oggetto dell’incontro è stata la discussione sulla recente ratifica del decreto di approvazione del rigassificatore da parte dell’Assessore Regionale all’Industria, Marco Venturi.
Il comitato ha ribadito la propria contrarietà alla realizzazione dell’impianto alla luce di una serie di quesiti che da mesi vengono posti agli organi competenti e ad oggi rimasti senza risposta tra i quali l’inquinamento chimico del mare e le sue conseguenze su flora e fauna marina; l’erosione delle coste situate ad est dell’impianto; il mancato studio sulle conseguenze di un incidente e mancata elaborazione di un piano di sicurezza; le effettive ricadute economiche sul territorio.
Il comitato vede come momento di possibile confronto un consiglio provinciale straordinario aperto anche al contributo di chi è contrario al rigassificatore.