Sequestro ospedale, Russo: “perfetta sintonia tra le istituzioni”

“I tempi rapidissimi con cui la magistratura ha accolto la richiesta di affidare alla Protezione civile la custodia giudiziaria dell’ospedale San Giovanni Di Dio di Agrigento è l’ulteriore testimonianza di come le istituzioni stanno lavorando in perfetta sintonia per evitare gravissimi contraccolpi alla comunità agrigentina. La soluzione che è stata raggiunta nel vertice di martedì scorso è senza dubbio quella più proficua. Adesso attendiamo gli esiti delle prime valutazioni tecniche che verranno effettuate dai tecnici della protezione civile nazionale. Senza trascurare in alcun modo gli aspetti penali di una vicenda che appare intrisa di malaffare, disorganizzazione e superficialità, sono convinto che sarà possibile evitare lo sgombero dell’ospedale, salvaguardando pienamente il diritto dei cittadini di Agrigento alla tutela della salute”.
Lo ha affermato l’assessore regionale alla Sanità, Massimo Russo, dopo avere appreso la decisione del Gip di Agrigento, Luisa Gatto.
Proprio oggi l’assessore Russo ha lungamente riferito alla commissione sanità dell’Ars su tutti gli aspetti della vicenda legata al sequestro dell’ospedale agrigentino.