Intimidazione a Cutrò, solidarietà di Lombardo

Il presidente della Regione siciliana Raffaele Lombardo ha inviato un messaggio di solidarietà a Ignazio Cutrò, l’imprenditore di Bivona, vittima, la notte scorsa, di una grave intimidazione. L’imprenditore è già sottoscorta per avere denunciato il racket mafioso delle estorsioni. “E’ un episodio inquietante e da non sottovalutare – afferma il Presidente, anche a nome dell’intera compagine di governo – ma non rallenterà di sicuro l’efficace azione intrapresa dal mondo imprenditoriale siciliano contro l’illegalità, l’eversione e la criminalità organizzata. I siciliani hanno scelto la via della legalità e nulla potrà invertire questa marcia di liberazione dalla mafia”.