SGD, i sindacati in piazza

Riceviamo e pubblichiamo

La battaglia per la tutela dell’ospedale San Giovanni di Dio non finirà domani ma solo quando sarà “certificato” che Agrigento continuerà ad avere il suo ospedale insieme ai servizi ed al lavoro degli operatori sanitari e degli appalti.
E’ stato un fatto positivo, al di la delle partecipazioni, che Agrigento abbia registrato prese di posizioni ed iniziative spontanee da parte di tanta gente che non è disposta a rassegnarsi all’idea che qui può capitare di tutto, che persino una così ampia comunità di cittadini possa essere privata di un ospedale, atteso per trenta anni, messo in servizio tra disfunzioni e disagi, nell’ambito di una bassa qualità dell’offerta, dovuta ad una cattiva gestione, a carenze organizzative, a deficit di personale ed alla cattiva educazione sociale di tutti.
Domani ci sarà la manifestazione indetta dai sindacati confederali ma essa appartiene a tutte le categorie professionali, a tutti i settori dell’economia locale, a tutte le associazioni laiche e cattoliche, a tutte le parrocchie, a tutti i cittadini che vogliono uscire dall’inutile coro della lamentela per partecipare, per segnalare la propria cittadinanza attiva, per rivendicare il diritto ad avere in città un ospedale capace di rispondere ai bisogni delle persone di tutte le età .
Domani saremo insieme in piazza!
M. Lo Bello R. Migliara A. Broccio