L’ospedale di sabbia? A Punta Grande

ospedale-sabbia-punta-grand“Gli ospedali con la sabbia si fanno solo in spiaggia”. Con questa “provocazione” un gruppo di villeggianti di Punta Grande, località balneare adiacente alla Scala dei Turchi, hanno voluto manifestare la prorpia “rabbia” sulla vicenda che ha coinvolto l’ospedale di Agrigento. “Abbiamo realizzato in miniatura con la sabbia- afferma Giuseppe Piscopo, ideatore della singolare protesta- il nosocomio di Agrigento. Anche se in vacanza la protesta non può andare in ferie. Abbiamo scelto l’arenile perchè in questo periodo, a differenze delle piazze vuote, è affollato da residenti e turisti. Sono state migliaia le persone che hanno condiviso questo momento di denuncia: la cosa da sottolineare sono stati i commenti di “vergogna” fatti da centinaia di turisti che si recavano alla Scala dei Turchi, che comunque hanno manifestato piena solidarietà a noi agrigentini, vere vittime di una eventuale chiusura dell’ospedale. Singolare un altro fatto: ai cartelli esposti e realizzati dal gruppo di Punta Grande – conclude Giuseppe Piscopo-si sono aggiunti altri da “anomimi”. Su tutti uno con la scritta “Ospedale di contrada Nonsolida”