Gli Alpini di Carmagnola “Aiutano Stefano”

aiutistefanoProliferano senza sosta le iniziative in favor di Stefano, il bambino di dieci anni, affetto da tetraparesi flaccida, per il quale la Hyperbaric Oxygen Treatment, potrebbe fare la differenza, regalandogli migliori condizioni di vita.
A raccogliere l’appello lanciato dalla famiglia di Stefano lo scorso settembre, questa volta sono stati gli Alpini di Carmagnola, che con sensibilità e passione si sono attivati in una raccolta fondi a favore del piccolo.
Sabato mattina, 01 agosto, una delegazione dell’associazione Nazionale Alpini proveniente dal gruppo di Enna è stata ricevuta presso il Palazzo di Città dal Sindaco di Aragona Alfonso Tedesco.
Alla presenza del primo cittadino gli ambasciatori ennesi in rappresentanza dei colleghi di Carmagnola hanno consegnato al papà di Stefano un assegno del valore di € 1.000.000, cifra che va ad alimentare i fondi già raccolti centesimo dopo centesimo in vista del tanto agognato traguardo.
“Il Comune di Aragona- spiega Tedesco- da circa due anni, ha stretto un gemellaggio con il Comune di Carmagnola, attivando tutta una serie di iniziative volte alla promozione del territorio.”
La raccolta in favore di Stefano rappresenta il segno tangibile della rete intessuta con l’Amministrazione del Comune di Carmagnola, che con grande spirito di solidarietà ha accolto il progetto in favore di Stefano divulgandolo e promuovendolo in maniera incisiva e capillare riuscendo a coinvolgere gli Alpini presenti nel territorio.
“Rivolgo a nome mio e della mia famiglia un sentito grazie – dichiara Giuseppe Lattuca- all’Associazione Nazionale Alpini per aver preso a cuore il caso del mio piccolo; ogni centesimo raccolto per noi rappresenta un passo in più verso la speranza, una speranza che speriamo diventi al più presto realtà”.