Il Partito Democratico di Agrigento sul sequestro e sgombero dell’ospedale di Agrigento

piero-luparello-250x150Il provvedimento di sequestro dell’ospedale di Agrigento emesso dalla Magistratura provoca un grande senso di disorientamento e di gravissima preoccupazione.

Il PD, riponendo incondizionata fiducia nell’operato della Magistratura, prende atto delle motivazioni, certamente dettate da un’analisi approfondita e supportate da inoppugnabili elementi tecnici, che hanno condotto a un provvedimento sofferto ma dovuto.

In considerazione della recente esperienza abruzzese dove l’ospedale crollato ha perso la valenza strategica di struttura per affrontare le maxi emergenze, si rimarca e si sottolinea che questo è il prezzo che la nostra comunità paga per una omissiva, superficiale e delinquenziale gestione della cosa pubblica, il cui obiettivo primario è stato e continua ad essere quello di lucrare illecitamente sulla pelle del cittadino.

Il disprezzo che da questa vicenda viene fuori, per un bene fondamentale qual è la salute, provoca un senso di sgomento ma anche di rabbia e ribellione che ci spinge a chiedere con forza di accertare le responsabilità di chi ha omesso di dichiarare che la struttura fosse a rischio crolli, di chi asseriva che tutto era a posto, di chi ha rubato, truffato e di chi ha chiuso gli occhi per coprire sporchi interessi.

Il PD invita S.E. il sig. Prefetto, il Governo nazionale e regionale, i sindaci del bacino di utenza del nosocomio agrigentino, l’assessore regionale alla Sanità e tutti coloro i quali hanno istituzionalmente il compito di prendere le necessarie decisioni, a tenere nel massimo conto le inderogabili necessità dell’utenza affinché non sia sballottata nei vari ospedali della provincia e non venga a perdere i suoi diritti e la sua dignità costituzionalmente garantiti.

Per questo si chiede di attivare rapidamente tutte le procedure per trasferire personale e attrezzature in altra struttura da individuare ed utilizzare, in tempi rapidissimi, nell’ambito del Comune di Agrigento, con la stessa urgenza con cui ci si attiva in presenza di una calamità naturale.

Il PD, infine, esprime la massima solidarietà al Personale dell’Ospedale di Agrigento che in questa vicenda si troverà a dover sopportare un ulteriore carico di sacrifici e difficoltà, in aggiunta a quelli che quotidianamente affronta. Conclude Piero Luparello.