Relazione semestrale della Giunta provinciale, intervento di Roberto Gallo

roberto_gallo4Sulla relazione semestrale presentata dal presidente D’Orsi durante l’ultimo consiglio provinciale, interviene il consigliere provinciale Roberto Gallo che dichiara: “Lunedì sera il consiglio si e’espresso sulla prima relazione semestrale (2° semestre 2008). Ttale relazione prevista dalla legge prevede che il consiglio si esprima –in un dibattito- sull’attuazione del programma del presidente e la sua giunta e quindi sull’attivita’ effettivamente svolta.
Si tratta di un momento alto della politica vera – dice Gallo – quella del fare ed il confronto con il consiglio provinciale che giudica il lavoro svolto, il tutto per contribuire alla crescita civile della nostra disastrata provincia. Ebbene, il sottoscritto che ha letto interamente tale documento (oltre 60 pagine..) per un senso dello Stato che impone di essere propositivi e di effettuare il giusto controllo sull’attivita’ del presidente D’Orsi e della sua giunta. Con rammarico, ma con estrema determinazione, ho dovuto denunciare tutta una serie di contraddizioni, imprecisioni, ed addirittura spesso riferimenti a periodi che non hanno a che fare con l’attuale relazione semestrale. Nel mio intervento ho anche detto a chiare lettere che il presidente si e’ mal raccordato coi suoi collaboratori che lo hanno mal collaborato, contribuendo alla stesura della relazione semestrale il cui valore sostanziale -a mio avviso – si puo’ tradurre in una mancanza di rispetto del consiglio provinciale con un blocco di carta fatto , e mi ripeto di imprecisioni, mancanza di dati, riferimenti totalmente fuori luogo. Con questi momenti di bassa politica – prosegue Roberto Gallo – si rischia di rovinare in un sol colpo quanto di buono c’è stato nell’avere cancellato enti inutili e dispendiosi, avere avviato il risanamento economico dell’ente, ed altre cose buone fatte ed anche da me approvate. Da momento alto della politica, ieri sera il confronto del consiglio con la prima relazione semestrale di D’Orsi, il tutto si e’ trasformato in una beffa”.
“Continuerò a vigilare sul lavoro svolto ed a fare proposte per fare crescere la nostra triste a amata terra agrigentina” conclude Gallo che si augura che l’Amministrazione provinciale proceda con vero spirito patriottico e di rispetto e collaborazione col consiglio provinciale”