Il Consiglio Provinciale elegge il Collegio dei Revisori dei Conti

Il Consiglio Provinciale ha eletto questa sera il nuovo collegio dei Revisori dei Conti. Si tratta dei professionisti Francesco Coppa (elenco dottori commercialisti e revisori contabili), che ha riportato 12 voti, Dario Scozzari (elenco revisori contabili) e Carmelina Volpe (ragionieri e revisori contabili), che hanno riportato 8 voti ciascuno. Sono state necessarie due votazioni per giungere a questo risultato: nella prima infatti si era verificata una situazione di parità tra i professionisti Scozzari e Signorino Gelo, che, come evidenziato da una nota del Ministero dell’Interno, rendeva necessaria una nuova votazione.
Presidente del nuovo collegio sarà Francesco Coppa, dato che lo Statuto della Provincia assegna questa carica al professionista che ha riportato il maggior numero di voti.
Breve dibattito ad inizio di seduta, con le dichiarazioni del Vicepresidente vicario e consigliere provinciale Mario Lazzano (PdL) che ha espresso una valutazione politica sulla nuova distribuzione delle deleghe assessoriali. Lazzano ha spronato il PdL ad un migliore dialogo con i componenti del gruppo consiliare e ad un miglioramento dei contatti con l’amministrazione attiva. Il Presidente della Provincia Eugenio D’Orsi ha invece evidenziato come il nuovo assetto dirigenziale renderà più snella l’azione amministrativa grazie all’istituzione delle quattro macroaree. Critico Roberto Gallo (La Destra) che ha rilevato come per ben 14 giorni la Provincia non abbia prodotto atti di un certo peso per mancanza del collegio dei revisori, fatto a suo avviso molto grave.
Il successivo punto, ovvero il regolamento per l’utilizzo del palazzetto dello Sport di Racalmuto, è stato rinviato su proposta del consigliere PdL Orazio Guarraci. Sull’argomento il Presidente del Consiglio Provinciale Raimondo Buscemi ha evidenziato che l’onerosità del servizio di custodia, che dovrebbe ricadere sulle società, rischia di portare alla chiusura della struttura, che è un importante punto di riferimento per gli sport agonistici e per l’attività di base, e ha comunicato anche che il Comune di Racalmuto è disponibile a garantire a proprie spese il servizio stesso. Su proposta del Consigliere Guarraci, a questo punto, e con il voto contrario di Roberto Gallo, la seduta è stata rinviata a martedì prossimo, 21 luglio, alle ore 18.
In chiusura dei lavori, il Presidente Buscemi ha fatto osservare un minuto di silenzio in memoria del caporal maggiore Alessandro Di Lisio, rimasto ucciso in un attentato contro le truppe italiane in Afghanistan.