Sciacca: giunta concede loculo gratuito per tumulazione salma di Margherita Licata

La Giunta Municipale, presieduta dal sindaco Vito Bono, ha deliberato la concessione gratuita di un loculo cimiteriale al signor Gaspare Villa per la tumulazione della salma della moglie Margherita Licata, la donna i cui organi sono stati donati a dieci persone.
Il sindaco Vito Bono, nell’esprimere ancora “profondo cordoglio” alla famiglia Villa per la tragedia che l’ha colpita per la prematura scomparsa di Margherita Licata, manifesta sincera riconoscenza e invita tutta la comunità a riflettere sul “grande gesto d’amore del marito Gaspare e delle figlie Jessica ed Aurora, che in un momento di grande sofferenza hanno voluto donare a dieci persone una vita migliore”.

“A nome dell’intera comunità saccense e dell’istituzione che rappresento – dice il sindaco Vito Bono – mi sento di esprimere al signor Gaspare Villa, alle due figlie della nostra generosa concittadina Margherita Licata Germani, tutta la riconoscenza che umanamente è possibile manifestare per il nobile atto a cui hanno dato seguito in un momento di estremo dolore e sconforto. Quando perdiamo un familiare, quando una persona cara ci lascia, è difficile pensare agli altri, a chi,  malato, attende un organo per non morire. Ci si chiude facilmente nella propria indicibile sofferenza. Gaspare Villa e le due amate figlie, Jessica e Aurora, in uno straordinario gesto di lucida umanità e  generoso altruismo, hanno voluto che Margherita continuasse a vivere in altre vite umane, donando un’esistenza nuova o migliore a dieci persone. In pochi istanti, nel momento in cui cessava di esistere la cara moglie e l’amata mamma,
Gaspare Villa, Jessica e Aurora, hanno pensato al prossimo decidendo per la vita, per la vita degli altri, esaudendo una volontà più volte espressa in vita dalla generosa Margherita. Un gesto in apparenza semplice, ma carico di tanta solidale umanità che invita tutti a fermarci un attimo e a meditare profondamente sul senso della vita e sul valore della donazione, della donazione degli organi. Giusto un mese fa, è stata celebrata in Italia la XII edizione delle Giornate Nazionali per la Donazione ed il Trapianto di Organi e Tessuti, sotto l’alto Patronato della Presidenza della Repubblica e del Ministero per la Salute e delle Politiche Sociali. Lo slogan della campagna 2009 è stato: Un donatore moltiplica la vita. Gaspare Villa, Jessica e Aurora, hanno voluto moltiplicare l’esistenza di Margherita che continuerà a pulsare, a respirare e a sorridere nella vita di altre dieci persone. Faccio mia la dichiarazione del presidente della Repubblica Giorgio Napoletano: questa Italia della donazione e del trapianto è la parte significativa di una realtà più grande: ‘quella dell’Italia della solidarietà, che si esprime in tutte le sue forme e nelle circostanze più diverse e che rappresenta un motivo di fierezza e di fiducia per il nostro paese’. Come sindaco della città di Sciacca, sono fiero di essere concittadino di Gaspare, Jessica e Aurora. Grazie per quanto ci avete insegnato. Grazie per averci trasmesso l’amore per il prossimo. Il vostro gratuito e straordinario atto d’amore sia da esempio per tutti”.