Pietro Terrana Cavaliere al merito

cavaliere_terranaIl  Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano con decreto del 27/12/2008, ha nominato cavaliere al merito della Repubblica il commissario della Polizia di Stato in quiescenza Pietro Terrana.

L’onorificenza gli è stata consegnata, lo scorso 2 giugno, dal Prefetto di Caltanissetta dott. Vincenzo Petrucci in occasione della cerimonia per i festeggiamenti della Repubblica.
Il neo cavaliere nato ad Aragona nel 1945 ha iniziato la carriera nella polizia arruolandosi come agente nel lontano 1964.
Nel 1972  la sua carriera subisce una svolta radicale con la vincite del concorso per sottufficiale e successivamente nel 1981 con la promozione a maresciallo. Nel 1986 supera un concorso interno per ispettore ed infine nel 2001 viene promosso sostituto commissario, qualifica che mantiene in servizio fino al 1 maggio 2005, data in cui viene collocato in quiescenza per limiti di età e promosso commissario.
Nel corso della carriera è stato responsabile di squadra di polizia giudiziaria e investigativa, di quella amministrativa e della sezione anti-crimine.
Inoltre, ha assunto temporaneamente in attesa del funzionario la direzione del Commissariato di Niscemi. Infine, Pietro Terrana ha prestato servizio nella Questura di Bolzano, Roma, Palermo, Caltanissetta ed in ultimo presso il Commissariato di Gela, città nella quale vive con la famiglia da oltre 34 anni.