Agrigento. Alla fase finale l’approvazione del piano regolatore generale. Intervento di Buscaglia

buscagliaSull’operatività del nuovo piano regolatore generale del comune di Agrigento, interviene l’assessore Renato Buscaglia il quale precisa il percorso seguito da questo fondamentale strumento di pianificazione del territorio.

“Subito dopo l’insediamento dell’attuale Giunta comunale ho cercato di capire quali documenti erano stati richiesti dall’Assessorato regionale territorio ed ambiente, cui compete l’approvazione definitiva del piano regolatore generale.

Così nel maggio 2008 abbiamo inviato quanto richiesto ed è decorso il termine di 270 giorni che ha portato, appunto all’inizio dello scorso febbraio, all’esecutività, per legge, del nuovo strumento urbanistico. Dovranno comunque essere salvaguardate le eventuali prescrizioni che dovessero venire apposte al momento dell’approvazione definitiva, il cui iter è comunque proseguito.

Adesso abbiamo notizia che a metà del scorso mese il Consiglio regionale dell’urbanistica ha espresso il proprio “voto” che, assolti i conseguenti adempimenti burocratici, sta per pervenire al Comune. A questo punto il Consiglio comunale si pronuncerà formalmente, entro trenta giorni, sulle eventuali osservazioni poste da detto organo regionale, sulla base di una relazione predisposta dai nostri uffici. Tale volontà consiliare verrà rappresentata al competente Assessorato regionale che provvederà all’approvazione definitiva del piano.

Solo dopo tale momento sarà possibile redigere le cinque previste prescrizioni esecutive, per le quali il gruppo di progettazione del PRG è stato già contattato.

Ovviamente anche a prescindere da tale atti, che costituiscono una sorta di piani particolareggiati per alcune zone del territorio comunale, il PRG dispiegherà comunque la sua efficacia. Ma proprio per non perdere ulteriore tempo abbiamo già previsto nel bilancio 2009 le somme necessarie alla predisposizione di dette prescrizioni, che – ribadiamo – non possono essere approntate se non dopo aver conosciuto i dettagli della definitiva approvazione da parte dell’Assessorato regionale. Comunque i tempi saranno abbastanza brevi, perché i progettisti avranno a disposizione a tal fine non più di 90 giorni.

Insomma – conclude l’assessore Buscaglia – possiamo dire effettivamente che siamo ormai arrivati all’ultimo atto di un percorso durato tanto tempo ma che darà un nuovo impulso allo sviluppo ed all’economia locale e sul quale l’Amministrazione Zambuto ha profuso il massimo impegno, continuando a vigilare perchè non si verifichino ingiustificati ritardi.”