Evviva San Calò. AgrigentoWeb vi racconta i “volti della devozione”

sancalogero09La prima domenica di luglio ad Agrigento significa una sola cosa: “San Calò”.

Tutto è pronto per festeggiare e venerare il Santo più amato a cui gli agrigentini rivolgono le loro preghiere, sicuri di una sua intercessione per una grazia.

Sacro e profano torneranno a fondersi nell’evento più atteso dell’anno, quando per una volta, anche i più “timidi” si spoglieranno della loro timidezza e si faranno strada con forza per abbracciare il loro “Santo” e ringraziarlo ad alta voce.

Per gli agrigentini quello che li lega al Santo è un rapporto intimo particolarissimo, lo considerano come cosa propria, quasi esclusiva tanto da sentirla viva più di un vincolo ed un legame di parentela di sangue.

AgrigentoWeb.it sarà lì per raccontare i volti della devozione, convinti che quegli sguardi basteranno più di mille parole.