La Consulta studentesca va in vacanza

L’anno scolastico volge ormai all’epilogo, chiuse le scuole e terminati gli esami di maturità, anche la Consulta Studentesca chiude i battenti per la pausa estiva e, lo fa, tirando le somme delle attività e dei progetti realizzati in questo anno. “Abbiamo lavorato bene- dichiara il Presidente della Consulta, Claudio Calè- realizzato numerose iniziative e coinvolto un gran numero di giovani. Abbiamo dimostrato di poter essere protagonisti attivi della nostra realtà territoriale e di lottare per la salvaguardia dei diritti del mondo studentesco. Elencare tutto ciò che è stato fatto, risulterebbe difficile in queste poche righe per il gran numero di progetti messi in cantiere e portati a termine. Vorrei soltanto- prosegue Calè- rivolgere i doverosi ringraziamenti alle autorità e agli studenti che hanno collaborato con noi e ci hanno permesso di raggiungere ottimi risultati, soprattutto il Provveditore, Antonio Gruttadauria, il Docente Referente, Stefania Ierna, i vicepresidenti, Giuseppe La Porta e Salvatore Daino, il segretario, Daniele Cardella e il rappresentante, Francesco Albanese. Il mio ringraziamento- conclude il rappresentante degli studenti agrigentini- va, inoltre, alle amministrazioni locale e provinciale, per il fattivo impegno dimostrato e a tutti gli organi di stampa, per l’eccellente servizio informativo svolto.”