Sciacca. Salvataggio a mare, entro la prossima settimana parte il servizio

Si è svolta questa mattina al Comune di Sciacca una conferenza di servizi per l’attivazione del servizio pubblico di vigilanza e salvataggio nelle spiagge libere del litorale saccense. La riunione è stata presieduta dagli assessori Gianfranco Vecchio e Alberto Sabella. Vi hanno preso parte, tra gli altri, rappresentanti dell’Ufficio Circondariale Marittimo, Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di Finanza e il dirigente del Dipartimento Affari Sociali del Comune Onofrio Augello.
Al termine della conferenza, è stato sottoscritto un verbale in cui si è dato mandato all’Amministrazione comunale di istituire il servizio di vigilanza e salvataggio lungo l’arenile saccense che va dalla spiaggia San Marco a San Giorgio. Il servizio, una volta affidato a una società specializzata, sarà attivo per tutta l’estate fino alla prima decade di settembre. Si prevede l’impiego di 28 bagnini e 4 sorveglianti che opereranno, di mattino e di pomeriggio (dalle ore 9,30 alle 19,30) nelle postazioni che saranno istituite nelle spiagge di: Maragani, San Marco, Renella, Foggia, Sovareto, Timpi Russi, San Giorgio.
Il personale avrà a disposizione tutte le attrezzature necessarie per svolgere nel migliore dei modi il servizio di vigilanza e salvataggio.

Il servizio verrà attivato entro la prossima settimana.