Roberto Gallo tuona contro la maggioranza in Consiglio

roberto_gallo3Il consigliere provinciale de “La Destra” Roberto Gallo definisce l’“ennesina vergogna” la mancata elezione dei tre componenti del “Collegio dei Revisori dei Conti” alla Provincia Regionale di Agrigento, l’Organo preposto dalla legge per controllare tutta l’attivita’ dell’amministrazione che impegna la spesa pubblica…
“Erano due mesi che queste nomine erano all’ordine del giorno” dice Roberto Gallo. “I continui rinvii da me sempre contestati e contrastati con voto sempre contrario, hanno portato nel corso dell’ultima seduta il Consiglio a votare un Organo gia’ in scadenza (la proroga massima era di 45 giorni..). Tutto cio’ – prosegue Gallo – per via delle squallide lotte all’interno dei partiti  di maggioranza per accaparrarsi l’elezione dell’amico Tizio o dell’amico Caio. Mediazioni infinite che oggi hanno prodotto il seguente risultato: la Provincia da oggi non ha l’organo di controllo previsto dalla legge “i revisori dei conti”. Il tutto e’ rinviato al 14 di luglio prossimo. Martedì sera dopo la 1° votazione risultata nulla perche’ due dei tre revisori votati risulterebbero alla pari di altri si stava procedendo alla 2° votazione, ed in quel momento di confusione qualcuno della maggioranza ha approfittato per chieder il rinvio, e quindi riaprire i giochi e sperare per eleggere i propri amici” denuncia Gallo che continua: “A questo punto il consiglio irresponsabilmente ha votato a maggioranza il rinvio con 25 voti si, 4 no e 4 astenuti. Il tutto rinviato al 14 luglio”
Gallo ritiene dunque che il consiglio provinciale abbia fatto una figuraccia verso i cittadini che sperano che la politica possa attuare  sviluppo e trasparenza amministrativa.
“L’amministrazione D’Orsi non potrà produrre atti da sottoporre al controllo dei revisori dei conti fino alla loro nomina con conseguente violazione delle norme  che regolano l’elezione dei revisori dei conti,  con il rischio  di diffida e/o  commissariamento dalla regione, e di denuncia  del consiglio da parte della Corte dei conti, perche’ cio’ puo’ determinare danno all’erario” dice Gallo.
“Il Movimento  politico  “La Destra” che io rappresento – conclude Gallo –  denuncia la continua ed intollerabile irresponsabilita’ politica della maggioranza alla Provincia